Rassegna di normativa, dottrina, giurisprudenza

Ricerca in Foro di Napoli
  • Ischia, morto l'avvocato Mazzella voleva il «Comune unico» dell'isola

    ISCHIA - Ha immediatamente fatto il giro dell'isola d'Ischia la notizia della scomparsa dell'avvocato Nello Mazzella, presidente dell'associazione per il Comune unico, avvenuta ieri sera a Napoli.
    L'avvocato Mazzella aveva accusato dei malori ieri sera, tant'è che è stato trasportato a Napoli presso la Clinica Mediterranea, dove poi è deceduto.

    Lunga la militanza politica e sociale di Nello Mazzella: entrato nel consiglio comunale di Ischia nel 1980 tra le file del PSI, era capogruppo del partito del garofano nel settembre 1992, quando si decise di dare vita alla giunta di salute pubblica, con gli altri gruppi dell'allora opposizione - liberali, Msi, PDS - e con una parte della democrazia cristiana, eleggendo sindaco Giovanni Sorrentino.

    Nel 1996 raccoglie il testimone del giudice Ambrosio e diviene presidente dell'associazione di volontariato 'Assopini'; nel 2001 diverrà presidente dell'associazione forense dell'isola d'Ischia.

    In ricordo del collega, stamani presso la sezione distaccata di Ischia del Tribunale di Napoli è stato osservato un minuto di raccoglimento, sospendendo così le udienze.

    L'avvocato Mazzella è morto proprio nel giorno in cui la Regione Campania - dando seguito all'iter già avviato - ha stabilito la data del referendum consultivo per il Comune unico, previsto per il 5 e 6 giugno.

    L'ultima apparizione dell'avvocato Mazzella, sabato scorso a Forio, al convegno organizzato dall'UDC con il vice presidente della giunta regionale, De Mita.

    http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=143785&sez=NAPOLI

0 commenti:

Leave a Reply