Rassegna di normativa, dottrina, giurisprudenza

Ricerca in Foro di Napoli
  • Locazione, configura il reato di estorsione la richiesta di una somma "in nero" per non essere sfrattati

    E’ colpevole del reato di tentata estorsione aggravata il locatore che pretende dal conduttore la consegna "in nero" di una somma di denaro per non procedere allo sfratto e prorogare il contratto in scadenza.
    La minaccia, anche allorché consista nella prospettazione da parte del soggetto agente dell'esercizio di una facoltà o di diritto, diviene contra ius se, pur non essendo antigiuridico il male prospettato, l'agente tenda ad ottenere risultati non consentiti o prestazioni non dovute, come quando la minaccia sia fatta con il proposito di coartare la volontà altrui per soddisfare scopi personali non conformi a giustizia (Nella specie locale adibito a ristorazione.)

    http://www.condominioweb.com/condominio/sentenza1951.ashx

0 commenti:

Leave a Reply