Rassegna di normativa, dottrina, giurisprudenza

Ricerca in Foro di Napoli
  • A Napoli centomila multe pazze in arrivo

    Cartelle esattoriali in aumento a Napoli. Un inferno per i contribuenti di Napoli e provincia, molti dei quali sono morosi con il fisco, in particolare per quanto riguarda i tributi locali. Ma non sempre si tratta di dolo. In molti casi, sono gli stessi enti pubblici- non solo i municipi- a commettere errori determinanti
    per una cronica disorganizzazione. E, dalla stessa società di riscossione, giungono esempi abbastanza grossolani di sbagli piuttosto evidenti. Il risultato per i contribuenti - qualunque sia l’origine dell’errore - è sempre lo stesso. Un elenco interminabile di grattacapi, che va dalle ipoteche sugli immobili ai fermi amministrativi, fino alle cartelle esattoriali per multe mai notificate da un Comune o per tributi regolarmente versati, ma non registrati dai database di un ente. Negli ultimi tempi, le cartelle esattoriali, almeno a Napoli, stanno aumentando. Un effetto della sacrosanta lotta all’evasione intrapresa da Palazzo San Giacomo, ancora affiancato da Equitalia, almeno fino alla fine del 2015. Ma, come sempre accade in questi casi, nella fretta di ottenere un risultato importante, c’è il rischio di sbagliare, coinvolgendo anche contribuenti che non hanno nessun debito da scontare. In città sono oltre 100mila i contribuenti che riceveranno la cartella Equitalia, a causa del mancato versamento della tassa sui rifiuti. È solo questione di ore. Altri riceveranno, invece, l’avviso per contravvenzioni al Codice della Strada. In alcuni casi, si tratta di multe mai notificate agli automobilisti cosicché sono già pronti i ricorsi. Al di là dell’origine delle cartelle, a Napoli, e nel resto della Campania, sono innumerevoli i pignoramenti di beni e le ipoteche. http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/napoli_centomila_multe_pazze/notizie/1572139.shtml

0 commenti:

Leave a Reply