Rassegna di normativa, dottrina, giurisprudenza

Ricerca in Foro di Napoli
  • Napoli, mutuo troppo caro: giudice dimezza importo al debitore

    A fronte di un debito, assistito da ipoteca, con la banca Unicredit di 250mila euro per comperare la casa si è visto abbattere la somma a 125mila euro, pari quindi alla metà, con una dilazione per la restituzione mensile in 17 anni e otto mesi. È stato un giudice del Tribunale di Napoli, nonostante l'opposizione dell'istituto di
    credito, ad applicare la Legge 3 del 2012 che tutela il cittadino sovraindebitato «meritevole», cioè che non si sia posto volontariamente in una situazione tale da non poter pagare i debiti. Una legge «poco conosciuta», secondo il suo avvocato, Claudio Defilippi, del Foro di Milano, «che consente al debitore di chiedere alla sezione volontaria giurisdizione del tribunale la nomina di un organismo di composizione della crisi per ottenere uno sconto sui debiti, così evitando di ricorrere agli strozzini». «La legge - spiega il legale - anche detta legge salva-suicidi, è molto poco conosciuta e di scarsissima applicazione. Ad essa possono ricorrere i privati, gli agricoltori, i professionisti, piccoli commercianti e artigiani, esclusi dal fallimento». Il giudice Lucio Di Nosse ha ritenuto il piano di rientro, che prevede un pagamento di 650 euro al mese, «fondatamente attendibile e ragionevolmente attuabile». http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/mutuo_alto_giudice_applica_legge_antisuicidi/notizie/1648867.shtml

0 commenti:

Leave a Reply