Rassegna di normativa, dottrina, giurisprudenza

Ricerca in Foro di Napoli
  • Rifiuto d'indicazioni sulla propria identità personale - Articolo 651 Codice penale

    Dispositivo dell'art. 651 Codice penale

    Fonti → Codice penale → LIBRO TERZO - Delle contravvenzioni in particolare → Titolo I - Delle contravvenzioni di polizia → Capo I - Delle contravvenzioni concernenti la polizia di sicurezza → Sezione I - Delle contravvenzioni concernenti l'ordine pubblico e la tranquillità pubblica
    Chiunque, richiesto da un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni(1), rifiuta di dare indicazioni sulla propria identità personale, sul proprio stato, o su altre qualità personali(2)(3), è punito con l'arresto fino a un mese o con l'ammenda fino a euro 206.

    more
  • Protocollo di sicurezza anticontagio Covid-19 del Tribunale di Napoli
     Sottoscritto il Protocollo d’intesa per la trattazione delle udienze civili con le modalità telematiche


    Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli ha sottoscritto con la Presidenza del Tribunale di Napoli Nord il protocollo per le udienze che si svolgeranno nel periodo dal 12 maggio al 30 giugno 2020 (seconda fase dell’emergenza Coronavirus), con il pieno rispetto della salute di tutti gli operatori del settore. 

    more
  • Rinvii, chiusure e udienze da remoto: il coronavirus blocca la giustizia in tutto il mondo Dagli Stati Uniti alla Francia, con l’eccezione Germania: ecco come hanno reagito i sistemi giudiziari stranieri alla pandemia
    Il sistema giudiziario italiano sta lentamente ingranando la marcia, dopo le prime settimane di dubbi sulla gestione dell’emergenza coronavirus nei tribunali. Gran parte degli uffici si sono attrezzati – grazie ai protocolli siglati tra magistratura, consigli degli ordini e forze dell’ordine – per lo svolgimento di udienze da remoto o in teleconferenza. Per quanto riguarda i termini, invece, l’ultimo decreto ha definitivamente confermato il rinvio d’ufficio delle udienze non urgenti e la sospensione di tutti i termini processuali fino al 15 aprile. Anche l’accesso ai palazzi di giustizia e alle cancellerie è strettamente regolato per rispettare le norme di sicurezza sanitaria.

    more
  • Professionisti: fibra e Adsl deducibili all'80%, bonus pieno solo alla formazione
    L’emergenza epidemiologica ha contribuito ad accelerare il processo di digitalizzazione degli studi professionali. Alcuni hanno già sostenuto o stanno per sostenere, compatibilmente con le risorse disponibili, investimenti per riconvertire i processi di lavoro, quindi nella digitalizzazione delle proprie strutture, nella tecnologia e nell’attività di formazione. Vediamo il trattamento fiscale di queste spese con una precisazione:  per i professionisti in regime di flat tax neessuna di queste spese è deducibile analiticamente perché tutti i costi sostenuti si deducono in percentuale forfettaria. 

    more
  • Coronavirus a Napoli, termoscanner all'ingresso del Palazzo di Giustizia Lunedì 27 aprile partirà la sperimentazione del rilevamento della temperatura di coloro che accederanno alla sede giudiziaria del Nuovo Palazzo di Giustizia e della Procura della Repubblica, Isola E/5. Il rilevamento, che sarà effettuato con termolaser, potrà avvenire grazie alla collaborazione della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile, che hanno dato la loro disponibilità. Nell’occasione, alle 10, il Presidente della Corte di Appello, il Procuratore Generale della Repubblica, l’Avvocato Generale, il Presidente del Tribunale ed il Procuratore della Repubblica, il Presidente del Tribunale di Sorveglianza, il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati si sottoporranno essi stessi alla procedura di controllo e ringrazieranno della collaborazione offerta. https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/coronavirus_a_napoli_termoscanner_palazzo_giustizia-5190384.html

    more
  • Coronavirus a Napoli, così cambiano i processi: stop agli imputati in aula
    Trattazione scritta per buona parte dei processi civili, mentre nel penale si riparte con i dibattimenti con detenuti (che potranno intervenire solo in videoconferenza, come per chi è ristretto al carcere duro). Accessi con i termoscanner, massimo due persone alla volta negli ascensori, autocertificazioni per entrare in Procura, appuntamenti via mail per entrare in cancelleria. Sono le prime mosse in vista della riapertura del Tribunale di Napoli.

    more
  • La “lettera” del procuratore Greco: “Cari avvocati, niente colloqui né contatti fisici” “La consegna di qualsiasi documento cartaceo non va effettuata a mano ma appoggiata su un tavolo dell’ufficio, mantenendo le distanze di sicurezza”
     Vietati anche “i rapporti interpersonali” al palazzo di giustizia di Milano. Lo scrive il procuratore Francesco Greco, insieme a al dirigente amministrativo Roberto Candido, in una circolare interna,

    more
  • Giustizia, nelle zone a rischio stop ai processi fino al 31 maggio. Ma si faranno quelli urgenti
    I tribunali non chiudono. Decidono i capi degli uffici. Sì alle udienze per divorzi, minori, espulsioni. Stop ai permessi per i detenuti  
     
    Fino al 31 maggio scatta il massimo stato di emergenza possibile in tutti i tribunali italiani. Con  il rinvio dei processi, sia civili che penali, che non hanno carattere di urgenza. Stop anche ai colloqui in carcere e ai permessi per i detenuti. Ma attenzione: la giustizia non è la scuola, quindi gli uffici giudiziari non solo non chiudono i battenti, ma non ci sarà alcun tipo di automatismo. Si valuterà, caso per caso, quale processo effettivamente debba essere rinviato  a dopo il 31 maggio e quale invece debba essere necessariamente fatto. Come per tutti i casi che riguardano le famiglie (ad esempio i divorzi), ma soprattutto i minori.

    more
  • Cassazione: privato può mettere telecamere sulla strada  Via libera alle telecamere installate sulle mura perimetrali esterne di palazzi e singole abitazioni, e puntate a riprendere quello che accade nella pubblica via: i cittadini che le posizionano per tutelare la sicurezza dei loro beni, propria e dei familiari, non commettono alcun reato nei confronti delle altre persone che vivono o lavorano nella stessa strada. Per essere in regola con la legge, basta che appositi cartelli avvisino della presenza del sistema di videoripresa. Lo sottolinea la Cassazione.

    more
  • Hacker provano ad attaccare sito web degli avvocati napoletani
    Hacker hanno provato ad attaccare il sito istituzionale degli avvocati napoletani: come già avvenuto in altri fori, ignoti hanno tentato di accedervi nel chiaro tentativo di entrare in possesso di dati sensibili degli iscritti (circa ventimila). Il sistema informatico già allertato nei giorni precedenti, è entrato in protezione massima e non ha consentito tale accesso. Pertanto, per motivi di sicurezza ed in via cautelativa, l'accesso nell'area riservata dedicata agli iscritti dell'Ordine di Napoli sarà inibita fino al ripristino degli standard di sicurezza ordinari, restando invariata la consultazione delle aree restanti del sito stesso.

    more
  • Napoli, Tafuri presidente degli avvocati: «Elezioni tormentate, ora coesione»
    L'avvocato civilista Antonio Tafuri, 53 anni, patrocinante in Cassazione, è il nuovo presidente del Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Napoli: nella sua prima seduta di questo pomeriggio, il parlamentino del Foro partenopeo composto dai 25 consiglieri neoeletti, ha deliberato le nomine dell'ufficio di Presidenza.

    more